All You Need
In One Single
Theme.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat
Search here:

Piante Artificiali a Torino

Le piante da appartamento esistenti in natura e nei vivai, pur essendo molto belle, spesso hanno vita breve perché non vengono curate adeguatamente oppure perché non possono godere dei benefici raggi del sole o di un ambiente particolarmente adeguato alle esigenze della pianta per luce e temperatura.

Dunque se non vogliamo comunque rinunciare ad un tocco di verde che rallegri la nostra casa o l’ufficio dobbiamo rivolgerci alle Piante Artificiali o “Piante Finte”.

Le piante ornamentali, ci consentono di creare l’illusione di un giardino ovunque anche negli angoli più bui durano molti anni e richiedono poche cure perché sono realizzate con materiali molto resistenti, ma mantenendo caratteristiche molto vicine a quelle in natura lasciando spesso il dubbio che siano vere a chi le guarda.

Come sono Realizzate le piante Artificiali

Le foglie così realistiche sono realizzate in materiali acrilici, i tronchi sono veri ma rivestiti da una verniciatura che li rende più resistenti, mentre i rami più flessibili sono di plastica per creare l’illusione dei rami veri.

Manutenzione delle piante Artificiali

Per durare a lungo queste piante artificiali richiedono solo di essere spolverate di tanto in tanto, invece se si trovano in ambienti molto polverosi, dopo qualche anno è sufficiente lavare le foglie con detersivi delicati come quelli per la lana e la seta.

Quello che spesso indirizza verso questa soluzione è la poca manutenzione e la straordinaria somiglianza alle piante vere che le rendono per questo motivo gradite a tutti e indicate per qualsiasi location.

Dove ambientare le piante Artificiali

Le piante artificiali possono ricreare un angolo di pace nella propria casa, ma sono irrinunciabili negli spazi chiusi come gli uffici, gli androni dei condomini e gli spazi comuni delle banche e degli hotel.

Ormai anche gli arredatori d’interni e gli architetti si sono resi conto della straordinaria utilità e versatilità delle piante finte per le ambientazioni

Un tempo i fiori finti venivano chiamati fiori di seta, ora questa denominazione è caduta in disuso perché il materiale utilizzato è acrilico, questo perché è un materiale più resistente e simile ai fiori in natura oltre che per la vista anche per quel che riguarda il tatto, non ultimo pregio è anche molto più economico.

Tutte le volte che abbiamo la necessità di sistemare una composizione floreale che duri a lungo e abbia un aspetto molto simile ai fiori veri possiamo scegliere delle Composizioni di fiori Artificiali o fiori finti